lunedì 9 giugno 2014

Frullato con Ciliegie e Cocco


Sapete qual'è una delle cose più importanti che ho imparato da quando sono completamente vegana?
A molti potrebbe sembrare un controsenso, ma ho imparato a variare ancora di più i cibi che mangio...me ne sono resa conto soprattutto a colazione: prima ero una da tè/latte vegetale e biscotti (spesso confezionati)...ma ora posso sfornare torte diverse anche solo per me (senza aspettare che ci sia un ospite o un'occasione speciale), posso spalmare tahin e marmellata sul pane (che spettacolo!) o posso iniziare la giornata a base di frutta e questo mi piace! E anche a pranzo posso prepararmi macedonie ricchissime o coccolarmi con freschi frullati!

Ora, infatti, voglio mostravi proprio qualcuno di questi frullati. In particolare gli ultimi due che mi sono preparata a pranzo: ho usato le ciliegie del babbo, che avevo portato in gran quantità da Verona (comprarle al supermercato? giammai!) e ho apportato solo poche varianti! Inoltre, grazie ai datteri e alle prugne secche, non ho dovuto aggiungere zuccheri!

Non prevedevo questo post, quindi le foto sono state scattate il più in fretta possibile e in posti diversi...pardon moi! Volevo comunque condividere con voi questi frullati perchè mi sono piaciuti tantissimo e mi hanno messo davvero di ottimo umore!

Ingredienti per il frullato I:
30 ciliegie circa
2 datteri medjoul
2 cucchiai di cocco grattugiato
100 ml circa di latte d'avena

Lavate e denocciolate le ciliegie e frullatele; unite i datteri privati del nocciolo e tagliati grossolanamente, poi il cocco e infine il latte d'avena freddo (la dose usata da me serve per lasciarlo piuttosto denso, aumentate la quantità in base a quanto volete liquido il vostro frullato). Frullate ancora; quando avrà raggiunto la consistenza voluta, versatelo in un bicchiere capiente e bevete subito!


Ingredienti per il frullato II:
30 ciliegie circa
3 prugne secche
1 cucchiaio abbondante di cocco grattugiato
1 cucchiaino di farina di carrube
100 ml circa di latte d'avena

Procedete come prima, usando le prugne al posto dei datteri per zuccherare (ovviamente prima vanno denocciolate) e aggiungendo la farina di carrube, che darà al frullato un retrogusto di cacao: per me è stata un piacevole scoperta!


Frullati, centrifughe, smoothies...non pensavo li avrei adorati, invece...ogni volta che ne finisco uno, penso che la dose era troppo piccola per me e/o che il giorno dopo dovrò assolutamente replicare!

E voi, cosa ne pensate?

5 commenti:

  1. Anch'io li adoro e trovo i tuoi frullati davvero irresistibili! Le ciliegie sono il mio frutto preferit :) Un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! I frullati creano davvero una piacevole dipendenza: credo proprio che mi faranno compagnia per tutta l'estate...e oltre :-D

      Elimina
  2. In questa stagione mangerei chili di frutta e berrei litri di frullati! Ottima idea Manuela, copierò sicuramente!
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Copia copia, fanno troppo bene questi frullatini :-) grazie Alessia

      Elimina
  3. eToro is the ultimate forex trading platform for new and professional traders.

    RispondiElimina